Tumori della mammella

Diapositiva3

Esistono almeno 6 importanti studi randomizzati che dimostrano l’efficacia della ipertermia aggiunta alla radioterapia nelle recidive della parete toracica o nei casi avanzati dei tumori della mammella. Lo studio della Vernon (Hammersmith Hospital di Londra), che ha riunito ben 5 studi con più di 300 pazienti, ha documentato una risposta completa pari al 59% nel gruppo di pazienti trattati con ipertermia, contro una risposta del 41% rilevata nei pazienti sottoposti a sola radioterapia. Più recentemente Jacoba van der Zee ( Erasmus University di Rotterdam) ed Ellen Jones (Duke University, North Carolina-USA) hanno confermato questi dati ottenendo una miglior risposta con ipertermia combinata con radioterapia pari al 79% contro il 39% della sola radioterapia. Questi dati hanno consentito alla ipertermia di entrare nelle linee guida americane (NCCN 2007), tedesche (DEGRO), olandesi (Dutch Society for Radiation Oncology),ed europee (ESO-ESMO 2014). In particolare l’ipertermia si è rivelata utile in quei pazienti dove la recidiva era insorta in un’area in precedenza trattata con radioterapia, dove non sarebbe stata possibile una re-irradiazione a dosi piene.

Bibliografia